CRI Italia  |  Login  |  Intranet
Contatti |  Newsletter  |  Donazioni
045 596 155 verona@cri.it

Diario di un Volontario

In questa sezione troverete una raccolta di testimonianze, immagini, pensieri, emozioni dei Volontari. Raccolta e testimonianze inviataci che raccontano la vita da Volontario le loro le esperienze, la passione per le attività svolte, le loro emozioni, difficoltà e soddisfazioni, difficoltà nell’affrontare determinate situazioni ed emergenze, soddisfazioni nel vederle risolte e andare a buon fine. Entusiasmo nel conoscere nuove realtà nell’incontrare nuove persone condividere i propri interessi.

Questo spazio vuole mettere a disposizione l’esperienza di ognuno di noi per chi ancora ha qualche dubbio sull' ”Essere Volontario” , per chi vuole essere incoraggiato ad intraprendere questa strada, per dare una mano a chi ha più bisogno, per chi ha tempo da donare, per chi vuole regalare un sorriso ed una stretta di mano.

24 febbraio 2017 Quando squilla il telefono in genere in sede cala il silenzio, ognuno lascia quello che sta facendo, chi è seduto si alza ed inizia a prepararsi, chi è più vicino al telecomando spegne la tv e prima che termini la telefonata l’equipaggio è già pronto per partire. La chiamata dell’altra sera è stata un po’ diversa, noi lo chiamiamo servizio a seguire. Eravamo già in ambulanza quando è squillato il telefono, sollevati per aver terminato il servizio e proiettati al rientro in sede per guardare un po’ di tv, magari fare due chiacchiere e poi andare a dormire, ma la chiamata è arrivata appena fuori dal pronto soccorso di Borgo Trento.

13 gennaio 2016 – Post di un nostro Volontario M.M.: “Son trascorsi ormai 6 anni, da quando conobbi la realtà della CRI di verona, e decisi di entrar a farne parte. Tante persone conosciute, tante nuove amicizia nate in questo periodo.. Una scelta della quale MAI mi son pentito.. E che rifarei mille volte.. Pensando all’obiettivo che ha un’associazione di soccorso come questa, non smetterò mai di affermare che aiutare chi ne ha bisogno, sia una delle migliori cose che si possa fare se si sta bene!”

14 luglio 2016 – Post di un nostro Volontario D.M.: Io racconto la mia umile e semplice esperienza… 25 anni…Già, 25 anni in Croce Rossa Italiana. Oggi come 25 anni fa ho sostenuto l’esame per entrare in Croce Rossa Italiana… 14.07.1991. Quando ho iniziato non sapevo neppure cosa volesse dire far parte della CRI. Sono entrato più per una sfida personale che per il donare. Che poi alla fine scopri che la CRI è come una famiglia; in quale famiglia non ci sono risate e discussioni, cene memorabili e piccoli litigi, solidarietà e notti in bianco con i pensieri…ma sempre per il bene o comunqe una visione diversa ma a fin di bene. Avevo fatto una promessa a un grande amico e mio mentore in CRI, Girotti Carlo, che sarei arrivato a 25 anni di servizio ed eccomi qui, promessa mantenuta. Ho visto e vissuto, anche in prima persona, l’evoluzione della Croce Rossa Veronese. Ricordi dei vari Ispettori e Commissari di cui anch’io sono stato protagonista, anche nelle scelte più dolorose per il Gruppo di Verona. Stimoli per fare e continuare a fare volontariato?